Home > The rolling stones casino boogie

The rolling stones casino boogie

The rolling stones casino boogie

Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi. Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti. Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto. Mondo Marcio. MyRockol MyRockol: Ti è stata inviata un'e-mail con le istruzioni per resettare la password. E-mail Compilare il campo E-mail Il campo E-mail deve essere valido. Per poter seguire un artista occorre Prestare il consenso.

Nome Compilare il campo Nome. Cognome Compilare il campo Cognome. Password Compilare il campo Password Il campo Password deve avere almento 6 caratteri Le password devono coincidere. Conferma password Compilare il campo Conferma Password Il campo Password deve avere almento 6 caratteri Le password devono coincidere. Il tuo profilo. I tuoi Follow. Log out. Login in corso. Accedi con.

Hai già un profilo Rockol? Hai dimenticato la password? Procedi al login. Wyman aggiunse: Questo fatto, per me, fu la fonte delle maggiori frustrazioni del periodo. Per i nostri precedenti due album avevamo lavorato tutti insieme ascoltando i consigli del produttore Jimmy Miller. Centinaia di dollari di eroina fluivano per la casa ogni settimana insieme a visitatori, vari spacciatori, e semplici perdigiorno che affollavano la villa e che inclusero anche William S. L'abuso di sostanze stupefacenti da parte di Richards, spesso gli precludeva la partecipazione alle sedute di registrazione che si svolgevano nella cantina della villa, mentre Mick Jagger e Bill Wyman erano di frequente assenti per altre ragioni.

I restanti membri del gruppo si trovarono quindi spesso a dover registrare in situazioni differenti dal consueto. Uno dei casi più celebri riguarda la registrazione del brano Happy , cantato da Richards. Registrato in cantina, il brano fu inciso dai soli Richards chitarra e voce , Bobby Keys al sassofono e Jimmy Miller alle percussioni, gli unici presenti nel pomeriggio in cui Richards, ripresosi momentaneamente dalla botta, decise di scendere giù in cantina per registrare qualcosa. Le parti di basso non suonate da Wyman, vennero accreditate a Taylor, Richards e al sessionman Bill Plummer. Successivamente, le sedute di registrazione si spostarono ai Sunset Sound Recorders di Los Angeles dove furono eseguite numerose sovraincisioni sul materiale registrato nella cantina francese tutte le parti di pianoforte e di tastiera, le tracce vocali, alcune parti di chitarra e di basso tra il dicembre e il maggio John e i migliori turnisti della città per il completamento dell'album.

Le lunghe sedute di incisione e i differenti metodi di lavoro utilizzati da Jagger e da Richards nel disco, riflettono le crescenti disparità che stavano venendo a crearsi nelle loro rispettive esistenze. Richards invece stava sempre con la compagna Anita Pallenberg , ma entrambi erano ormai diventati dei completi tossicodipendenti, [9] e conducevano uno stile di vita molto più autodistruttivo. Sebbene l'album venga spesso definito dalla critica come l'epitome massima dell'arte di Keith Richards, grazie al suo suono intrinsecamente sporco e graffiante, Jagger ebbe anch'egli un ruolo decisivo nella fase di post produzione dell'opera.

Il brano che apre Exile inizia con una progressione di riff in midtempo e con un cantato da parte di Mick Jagger letteralmente sepolto nel mixaggio, lasciando spazio al controcanto di Richards. Al minuto 2: La registrazione della traccia di base si protrasse fino all'alba, e anche lo stesso Keith Richards era crollato esausto addormentandosi. Rock veloce e scatenato dall'incedere incalzante, quasi anticipatore del punk [11] nel cantato sguaiato di Jagger che è un farfugliare frenetico e selvaggio sulla base di un groove alla Chuck Berry.

Il testo del brano, composto da un'accozzaglia di frasi apparentemente senza nessuna connessione fra di loro, fu messo insieme ispirandosi alla tecnica del " Cut-up " resa celebre da William S. Primo singolo estratto dall'album, venne ispirato a Richards dalla passione per i dadi della corista Clydie King che era emersa durante una chiacchierata tra i due. Provvisoriamente intitolata Good Time Woman e provata per la prima volta durante le sessioni per l'album Sticky Fingers , la canzone, nella sua versione finale, possiede un mixaggio audio molto impastato e confuso che rende le parole cantate da Jagger quasi incomprensibili.

Il testo del brano racconta la storia di un giocatore d'azzardo incapace di restare fedele ad una sola donna per volta. Il titolo provvisorio del brano era Good Time Woman , e venne provato durante le sessioni di registrazione dell'album Sticky Fingers. Il brano venne ripreso durante le sessioni nella cantina di Villa Nellcôte, a Villefranche-sur-Mer , in Francia. Sia Charlie Watts che il produttore Jimmy Miller suonano entrambi la batteria nella versione finale della canzone che venne pubblicata.

La traccia base venne registrata il 3 agosto Mick Taylor , suona il basso nella traccia, perché il bassista titolare della band, Bill Wyman , non era presente in studio la sera della registrazione. Brano dall'atmosfera molto country dal ritornello corale ed orecchiabile, la cui stesura risale alle sessioni per l'album Sticky Fingers. I critici non sono ancora riusciti a stabilire se Gram Parsons canti nei cori oppure no. Altra canzone in perfetto stile country rock, che sembrerebbe essere stata ispirata agli Stones dalla presenza a Nellcôte del musicista country rock Gram Parsons , grande amico di Richards e che lo aveva iniziato a quel genere musicale.

In questo brano l'assolo di chitarra è eseguito da Al Perkins con la lap steel guitar. La traccia originariamente intitolata Bent Green Needles e con un testo completamente differente [15] è un altro degli avanzi delle sedute di registrazione per Sticky Fingers svoltesi a Stargroves. Il brano è una ballata in stile folk caraibico dedicata a Angela Davis , il "dolce angelo nero" del titolo, un'attivista politica delle Black Panthers , all'epoca in carcere negli Stati Uniti per sospetto terrorismo. Canzone dall'arrangiamento in stile gospel che venne eseguita per la prima volta, anche se in versione embrionale, già in occasione del concerto gratuito tenuto dagli Stones a Hyde Park nel Si tratta di una interpretazione particolarmente violenta e dura di un classico pezzo blues con Mick Jagger all'armonica.

Brano di blues rock che si apre con un celebre riff di chitarra slide suonato da Mick Taylor. La canzone venne ispirata alla band dalle condizioni ambientali nelle quali si trovavano a registrare il materiale per il disco. Quell'estate in Francia, nella cantina della villa Nellcôte, faceva un caldo torrido, la stanza prendeva aria da una sola finestrella, e solamente un piccolo ventilatore elettrico forniva un po' di sollievo. Il brano è l'unico per il quale Mick Taylor ottenne dei crediti compositivi in tutta la carriera con gli Stones.

Jagger non sembra convinto di aver trovato la fede, ma sente di poter essere redento solo alla vista del volto divino. Inizialmente la canzone venne messa su nastro solo per essere poi usata come base di partenza per qualcos'altro, ma poi, riascoltandola, la band decise di lavorarci sopra per pubblicarla sul disco. Evocativo brano nei cui cori gospel cantano le coriste Tamiya Lynn, Shirley Goodman e il musicista Dr. John insieme ad altri coristi. Presa in considerazione per essere pubblicata come singolo, si tratta di una traccia dal trascinante sound rock and roll. Nella canzone è presente uno dei rarissimi assoli di chitarra dell'album, ad opera di Mick Taylor. Per la canzone gli Stones si affidarono in larga misura all'ausilio dell'organo di Billy Preston , in grado di far risaltare la profonda spiritualità del testo del brano.

La stesura della canzone risale al , e Leon Russell ne aveva incisa una versione embrionale intitolata Get a Line on You. Ultima traccia dell'album, si tratta di un altro brano con forti venature Soul che si regge su un aspro e tagliente riff di chitarra che sembra andare avanti all'infinito. All'epoca della sua uscita, molti critici giudicarono Exile on Main St. Lenny Kaye , scrisse su Rolling Stone una recensione dove asseriva che l'album non era nulla di speciale, e che non era all'altezza dei precedenti dischi della band, non contenendo nessun brano particolarmente memorabile.

Altri critici invece lodarono l'opera per il suono sporco ritenuto "molto rock" e la varietà di stili musicali in esso contenuti, dal blues al country, dal rock al soul, ecc. Il critico musicale Robert Christgau fu uno dei primi a definire l'album il capolavoro dei Rolling Stones, titolo onorifico che il disco in futuro si vedrà affibbiato molto spesso.

A proposito di Exile disse che parlava principalmente di "sopravvissuti". Alla fine ho lasciato perdere, ho scritto una recensione che era una stroncatura quasi totale e ho cercato di levarmelo dalla testa. Un paio di settimane dopo sono tornato in California, me ne sono procurato una copia per vedere se per caso era migliorato col tempo, e mi ha fatto cadere dalla sedia.

Ora penso che forse sia il disco più bello degli Stones in assoluto. Nel , Mick Jagger disse che Exile non è uno dei suoi album preferiti degli Stones, e che lo ritiene un po' troppo sopravvalutato come disco, perché non contiene brani da classifica. Nel , Keith Richards ha detto in una intervista che Exile è il suo disco preferito dei Rolling Stones.

TRADUZIONE THE ROLLING STONES - CASINO BOOGIE TESTO TRADOTTO

Exile on Main St. è un album discografico dei Rolling Stones pubblicato nel , è la decima In questo album si instaura un duello tra blues e boogie, tra rumore e silenzio, tra armoniche . In questo brano prevalentemente ritmico, ispirato alla band dalla vicinanza dei casinò della costa meridionale della Francia. Leggi il testo completo di Casino Boogie di The Rolling Stones su simbolo-del.ashleyhower.com Casino Boogie THE ROLLING STONES TESTI TRADUZIONI dall' Inglese all' Italiano della band che ha fatto la storia del Rock. Testo, video e traduzione in italiano di Casino Boogie - Rolling Stones, The traduzioni, testi canzoni tradotti in italiano, inglese. - Jagger/Richard No good, can't. Guarda gratuitamente il video di Casino Boogie dall'album Exile on Main St. di The Rolling Stones, e trova la copertina, il testo e gli artisti simili. Traduzione Casino Boogie testi tradotto in italiano eseguite da The Rolling Stones nel album di Exile On Main St.. Trova artisti e canzoni simili. Leggi il testo completo Casino Boogie di The Rolling Stones tratto dall'album Exile on Main St.. Cosa aspetti? Entra e non perderti neanche una parola!.

Toplists