Home > Slot machine e fisco

Slot machine e fisco

Slot machine e fisco

La decisione della Ctr La Commissione tributaria regionale, con la sentenza n. Nello stesso senso, si veda anche la circolare n. Dal 26 luglio , in altri termini, tutte le operazioni di raccolta delle giocate sono state concentrate nelle mani di tale ultimo soggetto. Utilizzo illecito di slot e Vlt: New slot: In arrivo un cambiamento nelle regole del gioco 5 Febbraio Esenzione Iva retroattiva per gli apparecchi da intrattenimento 19 Maggio Robin Hood tax incostituzionale ma solo per il futuro, non ex tunc 9 Gennaio Insomma, riepilogando: I 98 miliardi di euro, dunque, non esistono, non sono mai stati comminati come sanzione a nessuna società, né men che meno sono stati evasi.

Insomma, è vero che un Governo a guida PD abbia definito una sorta di condono alle aziende che operano nel campo delle slot, ma sui 2,5 miliardi di euro e chiedendo un pagamento immediato di una sanzione comminata solo in primo grado. E lo è anche per un effetto secondario, ovvero la distrazione collettiva. Stavolta rispetto al cuore del problema, che è la gestione di un settore in cui girano miliardi e che ancora attende un intervento legislativo degno di questo nome avremo occasione di parlare della legge Mirabelli sul riordino dei giochi. Per anni i giocatori italiani sono stati truffati , o meglio, hanno utilizzato apparecchi non collegati, senza controllo da parte dei monopoli.

Il problema non è "il regalo di 98 miliardi di euro ai signori delle slot" come ripetono ad esempio quelli del M5s , che non c'è mai stato. E il problema è anche in un settore che, ai massimi livelli, non ha credibilità alcuna, né è garanzia di trasparenza. Roma Milano Napoli. Hai nuove notifiche! La vera storia dei 98 miliardi di euro condonati ai signori delle slot machine. Politica italiana 12 dicembre Adriano Biondi. Pressoché ovunque il fisco segue un principio logico: Per la ragione ovvia di dissuadere i consumi più nocivi e anche compensare i costi per la collettività delle relative conseguenze.

Subscribe With Google. E 71 milioni non rappresentano che lo 0,75 per cento di un giro d'affari pari a 9 miliardi e milioni. Che cresce continuamente a tassi mostruosi. Nel periodo gennaio-maggio di quest'anno è salito di quasi il 18 per cento rispetto al , ed è ormai un fenomeno incontrollato. Certamente, nel variopinto mondo del gioco d'azzardo, costituisce la parte più sensibile socialmente: Al gioco online possono accedere tutti, anche i minorenni, a ogni ora del giorno e della notte.

Né i sindaci hanno il potere, com'è avvenuto in alcuni casi, di porre limiti particolarmente rigidi, per la semplice ragione che tutto avviene nel mondo virtuale. La crescita irresistibile del gioco d'azzardo online ha a che fare con queste considerazioni. E va da sé che proprio per le stesse considerazioni il rischio della ludopatia è più elevato che nel caso delle slot o di altre forme di gioco ossessivo, ma non virtuale.

Azzardo online, ecco il regalo del fisco | Rep

Il 58% dei giocatori delle slot machine, poker on line bingo e scommesse sportive risulta nullatenente mentre un ulteriore 27% dichiara al fisco. Queste ultime, peraltro, così come le Slot Machines sono collegate in rete e hanno la possibilità di incassare financo banconote da euro. New Slot rapporti concessionario, gestore ed esercente per esenzione iva e calcolo del preu .. FISCO E CONTENZIOSO, Giochi e Scommesse Slot Machines. Le slot machine invadono i bar e sostituiscono (o dovrebbero farlo) i i gestori e gli esercenti stanno fregando i giocatori e il fisco al tempo. ROMA - L'aumento prelievo erariale unico sulle slot machine è stato e conosciute, nel senso di note al fisco ed alle Autorità di controllo». Drastica riduzione delle slot machine, aumento del prelievo fiscale sulle vincite, Per bar e sale scommesse si chiarisce inoltre che le slot non dovranno essere . il concessionario, titolare del nulla osta per l'installazione delle slot e soggetto passivo del prelievo erariale unico (Preu – cfr articolo

Toplists